La nostra storia

Le origini

[…] La parrocchia di Racale ha avuto un’origine certamente anteriore al sec. XII, nonostante resti difficile stabilire di quanto. Il titolo parrocchiale di san Giorgio Martire, il cui culto è notoriamente di derivazione orientale, univocamente attestato fin dai tempi più remoti, e insieme la nomenclatura greca della gerarchia ecclesiastica locale fanno pensare che la parrocchia sia potuta sorgere in un periodo di ancora forte influsso bizantino, forse in concomitanza con il processo di urbanizzazione e l’origine delle parrocchie rurali, caratterizzanti gli ultimi secoli del primo millennio.

L’antica sede
[…] I pochi, ma assai probanti, documenti che abbiamo ci danno ormai per certo che la prima e più antica sede parrocchiale sia stata la chiesa di San Giorgio Martire, un edificio sacro di modeste proporzioni, demolito agli inizi del sec. XVI. Non ci è dato sapere a quale epoca risalisse la costruzione di questa chiesa, ma la sua antichità la possiamo arguire da alcuni accenni della Bolla Pontificia del 1526 con la quale veniva trasferita canonicamente la sede parrocchiale. […]
La chiesa «successivamente costruita dalla devozione del popolo» è quella di Santa Maria de Paradiso che nei primi del 1500 era stata ampliata e non costruita (come la Bolla lascerebbe capire), in quanto di essa abbiamo notizia fin dai secoli XII-XIII.
La chiesa di san Giorgio doveva essere antecedente a questo periodo.
La sua posizione, ai margini dell’antico abitato di Racale, fa pensare che la sua costruzione sia stata effettuata quando era già completato il processo di urbanizzazione che diede origine a Racale; per ipotesi si può pensare al passaggio fra il primo e il secondo millennio. […]
Comunque, a motivo della dipendenza della chiesa di San Giorgio dal castello ed anche per l’accresciuto numero degli abitanti di Racale, agli inizi del sec. XV, come conferma la Bolla del 1526, le funzioni parrocchiali furono di fatto trasferite in una chiesa più grande, prospiciente la piazza, costruita dalla devozione del popolo interno al sec. XII ed intitolata a Santa Maria de Paradiso. Clemente VII con la sua Bolla sanzionò tale trasferimento ed autorizzò il barone Alfonso Tolomei ad abbattere l’antica sede parrocchiale per le esigenze di ristrutturazione del castello. […]

 

Gli arcipreti

Interessante può risultare la successione degli Arcipreti della chiesa parrocchiale di Racale, per la sua capacità di riflettere le
varie epoche attraverso le quali scorre.
La serie degli Arcipreti a noi pervenuta inizia dai primi decenni del 1400, ma vi sono elementi sufficienti per affermare che il suo inizio deve risalire indietro di diversi secoli. […]
Ecco, dunque, la serie degli Arcipreti:
1.   De Cetera Antonio (1436-1450)
2.   Giordano (1450-1477)
3.   Polino Salvatore (1477-1519)
4.   Di Belloloco Giordano (1519-1567)
5.   Almandrino Pietro Paolo (1567-destituito dalla Santa Sede)
6.   Mandorbino Orazio (1567-morì dopo pochi mesi)
7.   Loria Giustiniano (1567-1607)
8.   De Benedittis Pompeo (1607-1616)
9.   De Filippo Giambattista (1618-1654)
10. Pizzileo Antonio (1654-1656)
11. Polino Bononato (1656-1701)
12. Raschione Egidio (1701-1723)
13. Marzano Vitantonio (1723-1729)
     Economo curato Spennato Giovanni (1729-1730)
14. Pasca Simone (1730-1747)
     Economo curato Chirillo Vitantonio (1747-1749)
15. Rizzo Nicola (1749-1767)
16. De Martinis Nicola (1767-1787)
     Economo curato Pizzolante Simone (1787-1793)
17. Romano Michele (1793-1810)
18. Economo curato Francioso Vincenzo (1810-1814)
19. Toraldo Francesco (1814-1837)
20. Nicolaci Giusto (1837-1838)
     Economo curato Francioso Vincenzo (1837-1856)
21. Santese Domenico (1856-1905)
22. Schito Tommaso (1906-1923)
23. Mammana Salvatore (1923-1925)
24. Prete Giorgio (1925-1967)
25. Cacciatore Ottorino (1967-1981)
26. Santantonio Giuliano (1981-1991)

In seguito alla riforma del diritto canonico, viene eliminato il titolo di arciprete, assegnato fino a questo momento, e viene inserito quello di Parroco.
27. Mergola Antonio (1991-1996)
28. Vitali Fernando (1996-2008)
29. Tundo Salvatore (2008-2016)
30. Fabbiano Pasquale (2016)



BIBLIOGRAFIA
A. Serio, G. Santantonio - Racale, note di storia e di costume - Editrice salentina, Galatina, 1983

Parrocchia di S. Giorgio Martire
- Diocesi di Nardò-Gallipoli - 

piazza San Sebastiano
73055 Racale (LE)

tel. 0833 585477

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
email parroco: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.sangiorgioracale.it