Fraternita Laica Domenicana

Stampa

Nel 1200, san Domenico di Guzman, fondò l'Ordine dei Predicatori, dapprima formato solo da uomini per predicare. In seguito vennero ammesse anche le donne con il compito di sostenere spiritualmente i frati. L'Ordine dei Predicatori nacque per combattere le eresie. Esso si propagò molto rapidamente tanto che si affiancarono anche dei laici ai frati e alle monache, a causa della novità, della bellezza e della forza del suo carisma.
La fratenita dei domenicani di Racale è nata nel 1935. I primi scritti erano cinque ed emisero professione precisamente il 12 maggio 1935, subito dopo un periodo di formazione curato dall'Arciprete della Parrocchia S. Giorgio M. di allora, don Giorgio Prete.
La Fraternita è piano piano cresciuta e, quando in paese è sorta la parrocchia della B.V.M. Addolorata, è diventata anche interparrocchiale. Oggi conta un centinaio di persone tra consorelle o confratelli di cui la maggior parte avanti con gli anni, e quindi con difficoltà a partecipare agli incontri mensili, che si tengono ogni ultimo martedì del mese.
La Professione può essere o temporanea o perpetua. Prima di professarsi il candidato viene ammesso alla fraternita locale mediante un Rito di accoglienza con il quale ha inizio il periodo di formmzione di base sotto la guida del Maestro di Formazione e dell'Assistente. Come segno di questo suo nuovo impegno di vita, gli viene imposto un piccolo scapolare bianco, simbolo dell'abito domenicano.
Dopo un periodo di formazione di almeno un anno, a partire dal giorno dell'accoglienza, il candidato viene ammesso all'ordine con la Professione Temporanea, alla presenza della fraternita. Segno esterno di questa incorporazione è lo scapolare con la croce bianca-nera (il colore bianco sta ad indicare la purezza, il nero l'umiltà).
Con la professione il candidato si impegna alla sequela di Cristo, al modo di San Domenico e viene impegnato per un periodo di tre anni: allo scadere del tempo si può chiedere di emettere la Professione Perpetua con la quale si rimane vincolati all'ordine per sempre. Con la Professione Perpetua si conclude il periodo di formazione iniziale e si incomincia un nuovo cammino di maturazione nella vocazione domenicana.
Il Presidente, che di norma è una consorella o un confratello dura in carica tre anni. Il vice priore fa le veci del priore. Il Consiglio della Fraternita ha il compito di trattare e deliberare tutto ciò che interessa la vita interna della fraternita. Alla guida spirituale ci deve essere un Assistente che cura la formazione della fraternita. Il Maestro di formazione prepara i candidati alla vita domenicana. Il Segretario tiene aggiornati tutti i registri. L'Amministratore cura l'economia della fraternita.
Ogni anno il 22 di Ottobre, la Fraternita promuove un incontro speciale per confermare la propria fedeltà alla regola e, in tale occasione, si rinnova in forma comunitaria la Professione.
Si incontrano due volte al mese: il penultimo martedì con un incontro organizzato dal Consiglio, e l'ultimo martedì del mese con un incontro organizzato dall'Assistente.

Presidente: Martina Simonetti
Vice-presidente: Ada Errico
Segretaria: Maria Pia Mastroleo
Tesoriera: Milvia Schito
Maestra di formazione: Mirella Morgante
Consigliera: Milvia Schito

consiglio rinnovato nell'agosto 2016

BIBLIOGRAFIA:
ICS 2° Polo "don Tonino Bello" (Scuola Media) - Un anno di canti, raccolta di antichi canti religiosi racalini - Grafema, Taviano, 2003, Notizia attinte da un'intervista alla signora Gerardina Procida, Priora dell'Ordine, alla signora Maria Sansone. A cura di Pamela Casarano, Elena Santantonio ed Elena Sicuro.

 

 

 

Visite: 2267

Parrocchia di S. Giorgio Martire
- Diocesi di Nardò-Gallipoli - 

piazza San Sebastiano
73055 Racale (LE)

tel. 0833 585477

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
email parroco: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.sangiorgioracale.it