Ordine Francescano Secolare

Stampa

La data precisa della fondazione dell'Ordine Terziario a Racale non si conosce, ma il registro degli iscritti risale all'anno 1920. Per entrare nell'ordine bisogna prima fare un cammino di almeni due anni, poi si emette la Professione durante la Liturgia.
La Professione è un atto solenne che si fa davanti al Signore e davanti alla Comunità: con questo si entra a far parte della grande famiglia francescana.
I Terziari hanno una regola e uno statuto e non sono un'associazione, ma un ordine legato ai frati francescani e alle monache clarisse mediante la professione.
Hanno anche un testo proprio che li accompagna dell'apostolato e nella catechesi per tutto l'anno.
Come simbolo di riconoscimento hanno uno scapolare, e sul loro stendardo vi sono rappresentate la mano di Cristo e quella di san Francesco.
La fraternìta locale, che è quella di Racale, appartiene a quella regiovale che ha sede in Manduria. Conta circa 116 fratelli e sorelle (dato 2007) ed è diretta da un consiglio con a capo un ministro. La carica dure tre anni. ma si può essere rieletti ancora: dopo 9 anni di mandato, non si può più essere rieletti.
Il ministro e il Consiglio hanno il compito di essere guida e motore della fraternita e contemporaneamente sollecitare altri a scoprirsi francescani, perchè, a volte, abbiamo questa vocazione e non lo sappiamo e quindi non la mettiamo a frutto per il bene comune.
In base all'eta, i terziari prendono il nome di: Gi.Fra (gioventù francescana), araldi e araldini. Il Consiglio si riunisce ogni mese durante l'ultimo mercoledì.

Nell'ordine terziario ci sono delle cariche, e sono:

  • ministro/a

  • vice ministro/a

  • maestro/a di formazione

  • economo/a

  • segretario/a


L'Ordine Francescano Secolare, ha eletto nel mese di Ottobre del 2013, il Nuovo Consiglio di Fraternità, nelle persone di:

  • la ministra è Giuseppina Micheli

  • la vice ministra è Luigia Bruno

  • consiglieri: Maristella Gaetani, Cristina Cocciolo, Gilda Casto

(dati aggiornati al 2013)


BIBLIOGRAFIA:
ICS 2° Polo "don Tonino Bello" (Scuola Media) - Un anno di canti, raccolta di antichi canti religiosi racalini - Grafema, Taviano, 2003, Notizia attinte da un'intervista alla signora Giuseppina Micheli, Ministra dell'Ordine. A cura di Elena Santantonio

Visite: 3232

Inno dell'OFS

Siam terziari!

Rit. Amor, amore di Francesco il canto
      Vivere d'amore vogliamo per Gesù.
      Amore, amore di Francesco il suono
      morir d'amore vogliamo per Gesù

1. Siam terziari! La santa promessa
   noi facemmo all'altare di Dio:
   "Finch'io vivo del viver mio
   di Francesco la norma sarà".
   Quella norma che è fior di Vangelo
   fida scorta all'errante cammino
   pegno certo di un regno divino
   fiamma e vita per tutte le età.

2. Genuflessi serriamo la fila.
   Oh! Terziari all'altare d'accanto
   e a Francesco con fervedo canto
   eleviamo la prece così.

Inno a San Francesco

Serafin del puro amore

Rit. San Francesco tra le schiere
      dei beati ascolta in ciel
      i sospiri e le preghiere
      del tuo popolo fedel.

1. Serafin del puro amore
   dolce immagine di Cristo
   San Francesco è tutto ardore
   di celeste carità.

2. Cinto d'umile capestro
   predicasti amore e pace
   dietro le orme del maestro
   esemplar d'ogni virtù.

3. Per la terra i tuoi conventi
   risorfan fari di speranza
   si rischiarino le menti
   alla luce del Vangel.

4. Or d'Assisi benedetta
   che ti dice cuna e bara
   nuove grazie e luce aspetta
   l'inquieta umanità.

Parrocchia di S. Giorgio Martire
- Diocesi di Nardò-Gallipoli - 

piazza San Sebastiano
73055 Racale (LE)

tel. 0833 585477

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
email parroco: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.sangiorgioracale.it